REGOLAMENTO DELL’ASSEMBLEA NAZIONALE

  1. L’Assemblea Nazionale della CNA è convocata dal Presidente in carica in via ordinaria entro il 31 ottobre di ogni anno, mediante avviso da inviare ai Soci a mezzo Racc., Mail o fax.
  1. L’avviso di convocazione, contenente l’ordine del giorno, deve per-venire ai destinatari almeno 20 gg. prima della data fissata per l’Assemblea.
  1. All’Assemblea hanno diritto di partecipare, con diritto di voto, tutti i Soci in regola con il versamento della quota annualmente stabilita dalla Corte a norma dell’art. 18 dello Statuto, nella persona dei rispettivi legali rappresentanti o loro delegati facenti parte del Direttivo della propria Associazione. Non è ammessa delega ad altro socio.
  1. Hanno il dovere di partecipare, ma non hanno diritto di voto, né possono essere delegati, i componenti del Consiglio Arbitrale.
  1. L’Assemblea è presieduta dal Presidente Nazionale e, in caso di suo impedimento, dal Vicepresidente e, qualora quelli nominati siano più d’uno, dal Vicepresidente più anziano di età. Il Segretario Nazionale redige il rela-tivo verbale.
  1. Le modalità di espressione del diritto di voto vengono stabilite dal Consiglio Arbitrale e sono comunicate con la convocazione dell’Assemblea.
  1. L’Assemblea approva a maggioranza il rendiconto consuntivo e il bilancio preventivo. Ogni tre anni elegge i quattro componenti del Consiglio Arbitrale tra coloro che abbiano presentato la propria candidatura al Presi-dente in carica almeno 15 giorni prima dell’Assemblea e il cui elenco viene affisso nei locali presso i quali l’Assemblea è convocata, all’apertura dei lavori assembleari.

Inoltre l’Assemblea delibera sugli altri argomenti all’ordine del giorno.

  1. Il Presidente inserisce all’o.d.g. gli argomenti dei quali venga fatta richiesta da almeno 10 Soci entro il 31 luglio di ogni anno.